TERAPIA DI COPPIA

“Non si sceglie di amare, come del resto non si sceglie di smettere di amare”

Questa riflessione nasce pensando che l'amore, più di ogni altro bisogno, credenza, convinzione, sentimento ecc., ci mette in moto, rende qualsiasi cosa più completa. Quasi come un bisogno primario, mangiare ad esempio. Mai nessuno di noi metterebbe in dubbio il bisogno di mangiare. Lo si fa e basta altrimenti si muore...l'innamoramento viaggia sulla falsa riga di questo, lo si fa e basta altrimenti non si vive.

Quello che è certo è che l'amore è uno, ma molte e molto diverse tra loro sono le persone che gli girano attorno. È così che le relazioni si intrecciano, si complicano, si mantengono o modificano, sulle capacità individuali di gestire un rapporto.

Questo vale tanto per le coppie eterosessuali quando per quelle omosessuali: in entrambi i casi, infatti, nonostante le migliori intenzioni comunicative, con le loro azioni spesso i componenti della coppia ottengono effetti negativi che possono portare al conflitto.

Come psicoterapeuti, interveniamo radunando le risorse comunicative della coppia e cercando di capire come funzionano i meccanismi conflittuali, in modo da renderli gestibili e, di conseguenza, funzionali.